Ma quanto mi pagano?

fonte: diario Perfil

Domenica scorsa, a proposito delle prossime contrattazioni collettive e del fatto che il governo suggerirà aumenti legati alla redditività delle imprese, Perfil ha pubblicato questa tabellina sugli stipendi lordi medi delle varie categorie (cliccare per ingrandire). Ovviamente è un’informazione che non dice granché, in questo caso la media è come quella del famoso pollo a testa, ci sono dentro le mansioni le più diverse, gli scatti di anzianità etc. Ma d’altra parte può servire a dare un quadro d’insieme, per tutti quelli che si domandano “ma quanto si guadagna in Argentina?”. Quindi intanto la mettiamo qui, e l’idea è che tutti insieme aggiungiamo ed aggiorniamo i dati secondo l’esperienza personale. Se qualcuno ha voglia di giocare, su questo sito si può calcolare lo stipendio netto a partire dal lordo indicato. Per ora i minatori staccano nettamente tutti. Quindi già sappiamo da che parte orientare i curricula, no?

Fritz

Marco Biagetti è andato ad abitare a Córdoba nel 1998, sotto l'influsso malefico di una moglie. Adesso ha in più una figlia tween, una cagnolina casinara e quindici chili di panza. Fa una piccolissima produzione di patate, e somatizza le gioie dell'agricoltura a livello gastrico. Uomo di mondo, è nato a Roma ma ha fatto dieci anni di studio e lavoro a Viterbo

Commenti

  1. potrei prendere 2 piccioni con una fava. mandare la meta’ dei miei colleghi a lavorare in miniera :)

  2. Riccardo dice:

    Scusate… ma qualcosa non mi torna. Sono in pesos o in dollari? Sono mensili o di tutto l’anno? Se sono annuali in dollari può tornare come stipendi medi, ma se sono in pesos mica tanto… E se fossero in pesos mensili cosa sto aspettando ad andare a lavorare in miniera anch’io?

  3. Mmm, non ci credo tanto a questi dati…

    • Anche a me non convincono, mi sembrano davvero tutti sballati. infatti le posizioni in classifica dal 98 al 2011 sono tutte sfasate..ma poi che vuol dire alimentacion o turismo, sono macro-aree che possono racchiudere il semplice facchino fino al direttore di una filiale…

      Su La Nacion di oggi appaiono questi dati

      $ 2300
      El salario mínimo
      Es desde agosto pasado el salario mínimo vital y móvil en la Argentina.

      $ 3091
      El salario promedio
      Según un reciente informe de la consultora Economía & Regiones.

      $ 20.000
      Un salario gerencial
      Es lo que puede ganar un gerente de área en una empresa comercial.

      http://www.lanacion.com.ar/1448148-el-sueldo-el-ultimo-tabu-argentino

  4. giuseppe lauda dice:

    Oggi in Argentina il peso è fortemente sopravalutato e così uno sipendio medio (operaio -impiegato) si asomiglia a uno italiano (1200-1500 euro) ma, attenzione, anche il costo de la vita e alto e molti prodotti costano parecchio più che in Italia. In generale tutti i prodotti industriali (auto, elettronica, elettrodommestici) costano il doppio, 20000 euro il Fiat che in Italia costa 10000, 700 il TV LCD che qui si prende a 350 e così tutto il resto. Anche gli alimenti costano di più, tranne la carne che la trovi a circa 10 euro.

    • Argentano dice:

      Scusa, dimmi dove pagano un operaio 7.000 / 10.000 pesos (ovvero 1200-1500 euro) che ci vado di corsa…:)

  5. Paola Valeria dice:

    Buon giorno,siamo una piccola famiglia (lei..cioe io,Italo-argentina e lui italo-croato)e nostro bellissimo bimbo di circa 2 anni.Stiamo valutando di tornare a Buenos aires.Volevo sapere,se ci sapete dare questa informazione.E molto difficile contattare ditte italiane che lavorino in argentina?e uno che ci lavora nel settore di analista commerciale riesce ad avere un stipendio decente?
    grazie per il siturbo.
    Saluti

  6. ciao ragazzi vorrei trasferirmi in Argentina o poco denaro e tanta voglia di fare cosa mi consigliate… grazie mille

  7. ciao a tutti vorrei sapere come si fa per trovare un lavoro in argentina .per che qui i n italia non riesco piu a stare per che ho preso la fissa che va tutto in merda e da italiano sono molto deluso dal mio governo che di noi cittadini non senefrega di niente e non funziona niente mi domando che ci faccio qui .. vorrei godermi la vita serena della cultura argentina .che mi fa sentire a casa . io sono napoletano noi abbiamo qualcosa in comune con gli argentini la spensieratezza . qui solo odio e bbrutta educazzione di vita . puntano sempre il dito verso napoli ma e tutta l italia che fa schifo mi piange il cuore dirlo ma e la verita basta basta basta siamo irresponzabili subito a fregarti il prossimo vita di me…a . basta ipocrisia a 1000. ci dobbiamo solo vergogniare . ciao e faccio un appello a tutti gli italiani scappiamo via lasciamoci l italia immano agli stranieri

    • Massimo E dice:

      Ciro se puoi vai non sono di Napoli ma molto molto piu su mi , sento italiano ma ormai TUTTA l’ItalIa è alla frutta non x colpa degli stranieri ma x colpa ”nostra ”ho un’attività è quando riesco a venderla tanti saluti ; la nave affonda mi spiace ma dobbiamo fare come i topi

  8. Ciro ti rispondo, è questo quello che sento di dirti:
    - Addò Vàje truòve Guàje

    a me mi hanno corretto il congiuntivo….., bè sei napoletano? io una volta…… ero norvegese………

  9. Ciao,
    mi chiamo Daniele e lavoro nel settore ortopedico-sanitario.
    Mi sapete dire come funziona in argentina? Nel senso qui in Italia abbiamo una Asl che passa attrezzature come le carrozzine per esempio o i letti ortopedici, pannoloni, cuscini antidecubito, ecc…, e in Argentina funziona uguale?
    Qui le Asl ben che vada pagano a 2 anni e lì?

    Grazie.

  10. Giulio Longobardi dice:

    io vivo in argentina da 10 anni ho un ristorante e gira da dio, altro che l’italia dove lavori solo per pagare le tasse e mantenere politici ladri e enti inutili!!

    • Giulio,ne deduco che ti sei stabilito nel periodo dopo la famosa crisi,il che rende la tua esperienza molto interessante.Sarebbero ancora più graditi maggiori dettagli della tua storia.

    • Massimo E dice:

      mia moglie ed io abbiamo sempre lavorato in ristoranti e ne abbiamo gestiti 1 ora siamo titolari di una pasticceria . Anche se il lavoro non manca come hai detto tu qui si lavora solo x mantenere dei parassiti non penso che se venissi li girerei in ferrari ma son certo che con un po di sacrifici avremmo una vita più serena ,quando mi trasferirò potresti darci una mano ad inserirci, ovviamente da dipendenti, da te ,se ne hai bisogno, o presso qualche collega

  11. ciao Giulio, io abito a Roma e faccio il consulente immobiliare,mia madre e’spagnola,mio fratello lavora saltuariamente. Qui in Italia non si vive piu’..sempre meno lavoro meno euri e volevo sapere da te come va li il mercato immobiliare. E te in che parte dell Argentina stai.
    P.s. Mia madre e’un ottima cuoca sia italiana ke spagnola,se ti dovesse servire. Come hai capito vorrei trasferirmi in Argentina prossimamente. Rispondimi, grazie.
    Marco Simonetti

Lascia un commento

*